Attacco hacker al Comune di Napoli, violati migliaia di dati personali degli utenti

Lunedì 15 Giugno 2020 di Valerio Esca
NAPOLI - Attacco hacker al sito del Comune di Napoli. Diffusi centinaia di dati personali degli utenti iscritti alla community dell'Ente. Pochi minuti fa è stato Palazzo San Giacomo a darne notizia: «Comunicazione di sicurezza» si legge, in una nota diffusa. «A causa di una violazione di sicurezza dei nostri server - prosegue la comunicazione - abbiamo ragione di credere che si sia verificata una diffusione non autorizzata dei dati personali degli utenti iscritti alle community del sito web www.comune.napoli.it. Questa violazione riguarda le informazioni di registrazione e le credenziali utilizzate per accedere unicamente all'area riservata del sito istituzionale (nome e cognome, nome utente, email, password)». 

LEGGI ANCHE Napoli non avrà piazzale Ascarelli: ​resta l'insegna con il nome di Tecchio

Il Comune di Napoli ha deciso quindi, pochi minuti dopo aver ricevuto la segnalazione, di modificare unilateralmente tutte le password utilizzate per accedere all'area riservata del sito, al fine di impedire qualunque tipo di accesso non autorizzato. «Pertanto - fa sapere Palazzo San Giacomo - per accedere nuovamente all'area riservata, è necessario modificare la propria password dall’indirizzo https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/CommunityRemember.php/L/IT»  

Il suggerimento per gli utenti è quello di modificare la password anche in tutti gli ulteriori siti e piattaforme dove eventualmente si siano utilizzate le medesime credenziali di accesso (email e password).

«I dati personali oggetto dell'attacco sono da considerarsi comuni e le credenziali di autenticazione consentivano unicamente di accedere al sito per usufruire del solo servizio di newsletter - precisa il Comune di Napoli - nessun ulteriore dato personale dell'utente, rispetto a quelli sopra indicati, era accessibile in seguito all'autenticazione».
  Ultimo aggiornamento: 21:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA