Napoli, auto in fiamme a Bagnoli. Ivan: «Sono il vigile delle persone perbene e non arretro di un passo»

Giovedì 8 Agosto 2019 di Oscar De Simone

C’è un quartiere in cui delinquenza è scatenata. E dove anche fare il proprio dovere divebta pericoloso. Una zona in cui può succedere di tutto anche in pieno giorno e sotto gli occhi di tutti. Questa è Bagnoli dove ieri, alle undici del mattino, l’auto di un agente della Polizia Locale è stata avvolta dalle fiamme. Ivan Di Roberto, questo il suo nome, ha 34 anni di servizio alle spalle e da tempo lavora nella sede della X Municipalità in via Acate. Una attività di routine, dove i reati da registrare sono legati spesso alla viabilità o alle violazioni amministrative. Anche se negli ultimi quattro mesi la sua attività di indagine sulle irregolarità dei passi carrai, lo ha portato ad elevare 66 verbali su 96 suoli controllati.
 


«Questo avrà dato fastidio a qualcuno – afferma – ecco perché sono finito al centro di questa vicenda. Il liquido infiammabile versato sul parabrezza, ha avvolto il lato sinistro finendo sulla ruota che in poco tempo ha preso fuoco. Solo grazie all’intervento di un amico le fiamme non si sono estese. Al momento non sono stati trovati elementi utili alle indagini, ma non fa differenza perché non è la prima volta. Già in passato sono stato oggetto di dispetti ed avvertimenti. Ma sono sereno. Io sono il vigile delle persone per bene e non arretrerò di un passo. Quello che è successo non influirà sul mio lavoro».  

Ultimo aggiornamento: 15:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA