Bacoli, originario del Ghana l’uomo
morto sulla battigia di Casevecchie

rada Casevecchie
di Patrizia Capuano

BACOLI – Incensurato e di 56 anni, era originario del Ghana l’uomo privo di vita trovato l’altra sera sulla spiaggia di Casevecchie lungo il litorale flegreo. Non avendo con sé i documenti,  D.S.K. (queste le sue iniziali) è stato identificato grazie alle impronte digitali. Dalle indagini – condotte dalla Compagnia dei carabinieri di Pozzuoli con la stazione di Bacoli - è emerso che aveva presentato una richiesta di soggiorno alla Questura di Napoli. Sulla salma, trasferita al Secondo Policlinico di Napoli, il pm di turno ha disposto l’autopsia. Secondo i sanitari del 118, l’uomo sarebbe morto poche ore prima del ritrovamento sulla battigia. La dinamica intanto non è definita: non è ancora chiaro se sia caduto in mare per un malore oppure se è stato travolto dalle onde mentre passeggiava. Le persone ascoltate dai carabinieri al momento dei soccorsi hanno dichiarato di non conoscerlo. Né era stata denunciata la scomparsa. La sua presenza sull’arenile è stata notata da residenti.
Giovedì 1 Novembre 2018, 12:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP