Bacoli, la spiaggia romana invasa da centinaia di meduse urticanti

Domenica 3 Febbraio 2019 di Pasquale Guardascione

BACOLI. Centinaia di meduse di varie dimensioni hanno invaso questa mattina la Spiaggia Romana tra Bacoli e Pozzuoli. «Si tratta della Pelagia Noctiluca una medusa urticante - spiega Antonio Terlizzi, ordinario di biologia marina dell'Università di Trieste -. Capita che si spiaggiano in questi periodi per la contingenza di correnti e mareggiate. Sono composte per lo più di acqua. Ma dopo qualche giorno spariscono se spiaggiate. Non bisogna, comunque, toccarle perché danno molto fastidio alla pelle e la irritano».
 

 
 
La Pelagia Noctiluca è comune nel Mar Mediterraneo e nell'Oceano Atlantico orientale fino al Mare del Nord; è stata citata nelle cronache per la sua abbondanza nei nostri mari in alcuni periodi e per le dolorose irritazioni che provoca se sfiorata. È una specie pelagica, ma nel periodo autunnale e primaverile si avvicina alla costa.

Ultimo aggiornamento: 15:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA