Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Baia Sommersa, artista cubano realizza opere d'arte sul fondo del mare

Sabato 23 Luglio 2022 di Antonio Cangiano
Baia Sommersa, artista cubano realizza opere d'arte sul fondo del mare

Dipingere le rovine dell'antica Baia, direttamente sul fondo del mare. È stata la mission di Alfonso Cruz Suarez, celebre artista subacqueo cubano, che nell'ambito del progetto “Arte sotto le Onde. Dal Mediterraneo ai Caraibi”, ha ritratto statue, colonne e mosaici, i resti dell'amena Baia - soggiorno preferito dagli Imperatori e aristocratici romani, poi inabbissatasi a causa del bradisismo nel IV sec.d.C. - sospeso in immersione! 

 

I dettagli della curiosa missione “En plein air” nel comunicato diffuso dal Parco Archeologico Campi Flegrei: «Il Parco sommerso di Baia è un luogo straordinario, lo sappiamo. Un luogo dove, spesso, succedono cose strane. Se è possibile visitare un intero Parco archeologico sommerso tuffandosi qualche metro sotto il livello del mare, perché non dovrebbe essere possibile portare la tradizione del vedutismo sott’acqua. Perché non poter dipingere immersi tra le rovine “bagnate”. Da qualche giorno sappiamo che si può fare anche questo, lo sappiamo grazie a un gruppo di amici cubani che abbiamo accolto per il progetto “Arte sotto le Onde. Dal Mediterraneo ai Caraibi”. Il progetto realizzato, sotto l’Alto Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di Cuba presso la Repubblica Italiana e il patrocinio Unesco, ha portato a Baia una delegazione internazionale di studiosi, subacquei, archeologi e artisti subacquei. Il nostro Parco sommerso, abituato a farsi fotografare e riprendere da troupe di tutto il mondo, questa volta si è messo in posa per essere ritratto dal più importante pittore internazionale subacqueo, Alfonso Cruz Suarez. Grazie a Emilio Lambiase per averci proposto questa iniziativa. Grazie a Guglielmo Fragale del Centro Sub Pozzuoli per averla supportata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA