Gabry «Little Hero», l'annuncio del papà su Fb: via alle procedure per il trapianto di midollo osseo

Domenica 3 Novembre 2019

È il momento giusto, il momento in cui per Gabry comincia il percorso che lo porterà al trapianto di midollo osseo. Gabriele, per tutti Gabry Little hero, dal nome della pagina che i suoi genitori hanno creato per lui su Fb, è il bimbo di due anni affetto da una malattia genetica rarissima, la Sifd, l'anemia sideroblastica con immunodeficienza delle cellule B: vale a dire febbri periodiche e ritardo dello sviluppo.

LEGGI ANCHE ​Gabry, 2 anni: stop al trapianto. «Il donatore ha chiesto tempo»
 


LEGGI ANCHE Napoli, Gabry «little hero» trova donatore: «Il nostro uno su centomila»

Sono venti i casi registrati nel mondo, quello di Gabriele, per tutti Gabri, è l'unico in Italia. Ora per lui, dopo le attese, dopo uno stop per la richiesta di rinvio del donatore, si riapre la speranza di un «futuro straordinariamente normale», come scrive il papà, Cristiano Costanzo, nel post sulla pagina Fb, annunciando che «ora si comincia. Sì, perché il suo donatore di midollo, il suo gemello genetico, Gabri l'aveva trovato, ma aveva chiesto un rinvio. Così quando tutto sembrava pronto, quando Gabriele era a un passo dal trapianto, hanno dovuto rinviare. Ora è il suo momento: «Questa volta niente rinvii, niente ritardi - scrive il papà - adesso comincia la salita, il percorso più duro». 
 

 

Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 18:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA