Coronavirus, Banca Sella, 25mila euro a Cotugno
piani speciali per sostenere aziende in difficoltà

Mercoledì 8 Aprile 2020
L'ospedale Cotugno di Napoli
Il gruppo Sella ha avviato una serie di iniziative per contribuire ad affrontare l’emergenza sanitaria in corso. 
In particolare per le strutture sanitarie della regione Campania il gruppo Sella ha donato 25 mila euro agli ospedali Domenico Cotugno di Napoli e San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, per contribuire a sostenere le due strutture in prima fila nell’affrontare questa fase di emergenza.

“Come gruppo Sella abbiamo attivato fin da subito una serie di iniziative per tutelare i nostri clienti e i nostri dipendenti – ha dichiarato Gennaro Crescenzo, responsabile Territorio Sud di Banca Sella – e per sostenere i territori in cui operiamo e che stanno affrontando questo periodo particolare. Abbiamo voluto esprimere, attraverso alcune donazioni, la nostra vicinanza alle strutture ospedaliere della nostra regione che ogni giorno combattono contro questa emergenza. E allo stesso tempo – prosegue Crescenzo – abbiamo messo a disposizione nuovi strumenti a favore di famiglie e imprese che possono essere in difficoltà in questo momento e attivato modi innovativi per far sì che i nostri clienti possano relazionarsi con la banca, senza dover venire in succursale.”

Banca Sella inoltre ha definito soluzioni immediate di e-commerce per i negozi costretti a chiudere, finanziamenti a condizioni agevolate per imprese e famiglie che devono acquistare device digitali per lo smartworking e la scuola a distanza e moratoria dei mutui per i clienti in difficoltà. Il gruppo ha previsto anche fondi per le strutture sanitarie della regione Campania e piattaforme gratuite per le Onlus che avviano raccolte. © RIPRODUZIONE RISERVATA