Barra, degrado e pericolo in piazza:
uno sfregio alla storia del Miglio d'oro

Martedì 2 Giugno 2020 di Alessandro Bottone
Piazza Bisignano a Barra scompare sotto il verde non curato. C’è abbandono in uno degli spazi principali del quartiere nella periferia orientale di Napoli. In piazza ci si muove tra degrado e pericoli, ovvero quelli dello scheletro del centro polifunzionale che cade a pezzi. Uno sfregio alla bellezza di Villa Roomer, una delle centoventidue ville vesuviane del "Miglio d'Oro", posta proprio di fronte.
 
 

Appena pochi giorni fa alcuni cittadini della zona hanno recuperato una aiuola posta alle spalle del palazzo storico. Lo spazio davanti - piazza Bisignano, appunto - è da tempo abbandonato. Non si registrano interventi di manutenzione del verde da diversi mesi, così l'erba è cresciuta rigogliosa e le aiuole sono ridotte a sterpaglie. Lattine, bottiglie e cartacce restano a terra per l'inciviltà di chi frequenza questi spazi, specie in tarda serata.

LEGGI ANCHE Napoli Est, cittadini curano il verde dove un tempo c'era il giardino botanico

Eppure ci sono i cestini installati di recente dopo le numerose segnalazioni dei residenti. Alla sporcizia si aggiungo i rifiuti: diversi ingombranti, pezzi di legno e altro materiale. Molti sono scaricati in un vano, dato alle fiamme, nel lato della piazza che dà su via Stigliola. Nuovamente vandalizzato l'edificio che dovrebbe ospitare un centro polifunzionale: c'è nuovamente un varco attraverso il quale ragazzini e tossicodipendenti si intrufolano illecitamente nella struttura pubblica. Ci sono pericoli ovunque tra calcinacci, tubi danneggiati, materiale pericolante dall’alto.
 

Impossibile fermarsi in piazza tra degrado e pericoli, lo spazio resta negato ai residenti e, in particolare, ai più piccoli che normalmente giocano insieme ai proprio coetanei. © RIPRODUZIONE RISERVATA