«Basta violenza sul 118:
ora bodycam per i medici»

di Ettore Mautone

0
  • 66
Detenuto ai domiciliari simula un incidente per farsi portare in ospedale e poi aggredisce il personale sanitario. Il manager della Asl, Ciro Verdoliva, annuncia che da settembre saranno pubblicati i bandi d'acquisto delle telecamere da montare sulle autoambulanze del 118, nei pronto soccorso e direttamente sul personale sanitario impegnato a lavorare nelle prime linee (bodycam). «Affrontare il nodo della sicurezza è una nostra priorità - avverte Verdoliva - ma la risposta non deve essere quella di militarizzare il servizio. Per questo puntiamo sull'uso di telecamere, sul cruscotto della vettura e sul corpo dei sanitari, equipaggiando il Servizio 118 di Napoli di dashcam e bodycam. Il nostro responsabile della privacy, la cui relazione è nel bando di gara, non ci ha posto alcun problema. Abbiamo avuto un ritardo nell'istruttoria della gara, ma dopo il via libera delle organizzazioni sindacali e sanitarie, procediamo spediti: a settembre pubblicheremo la gara per l'acquisto di tali strumenti tecnologici. Sicuramente entro le fine dell'anno, sia le nostre ambulanze, sia gli operatori, saranno vigilati dalle telecamere».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 15 Agosto 2019, 12:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP