«Noi, ragazze di Scampia diventiamo imprenditrici nel palazzo tolto ai clan»

Sabato 14 Maggio 2022 di Giuliana Covella
«Noi, ragazze di Scampia diventiamo imprenditrici nel palazzo tolto ai clan»

«Nel mio futuro? Un atelier da stilista, magari insieme alle mie compagne di viaggio». Angela Palumbo ha 21 anni, è di Scampìa ed è una delle giovanissime imprenditrici della sartoria sociale che nascerà in un bene confiscato alla camorra a Secondigliano. Un sogno realizzato grazie non solo alla tenacia di Angela e delle altre 14 ragazze che avevano abbandonato gli studi, ma soprattutto grazie al corso IeFP di operatore dell'abbigliamento...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA