Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Biblioteca nazionale di Napoli,
orari prolungati: si parla di libri

Lunedì 18 Aprile 2022
Biblioteca nazionale di Napoli, orari prolungati: si parla di libri

L'appuntamento è fissato per il 19 aprile 2022, dalle 16 alle 18,30: la Biblioteca Nazionale di Napoli riapre le porte della sala Rari con un ciclo di presentazioni di novità editoriali, un segnale importante di immediata risposta al superamento dell’emergenza in termini di offerta culturale, voluto dalla nuova direttrice, Maria Iannotti, con l'obiettivo di  garantire, con il prolungamento dell'orario alle 19, servizi più funzionali. A dare il via alle presentazioni è Tiziano Mario Pellicanò con “Villa Lysis 1937” (Abra Books, 2022) introdotto dalla stessa direttrice e da Michele Stanco, docente di Letteratura inglese all'Università Federico II. 


Al ciclo di presentazioni, in programma fino al 5 maggio, partecipano anche Gea Palumbo con "Quadrilli. Le donne e la religione delle cose nell’isola di Procida e al di là dei suoi confini", Luisa Festa con "La Cina degli anni '90" , Marcello Andria e Paola Zito con "Leopardi e Giuliano imperatore" e Lydia Capasso con "Il passato è servito".

© RIPRODUZIONE RISERVATA