Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sport, giochi e solidarietà: a Napoli l'iniziativa per i bimbi ucraini in fuga dalla guerra

Martedì 10 Maggio 2022 di Andrea Aversa
Sport, giochi e solidarietà: a Napoli l'iniziativa per i bimbi ucraini in fuga dalla guerra

Un calcio di karate, qualche pugno come dei veri e propri pugili, poi tanti giochi e risate. Lo scorso sabato presso l'associazione sportiva Pro Fighting Napoli Club è stata una giornata all'insegna dello sport e della solidarietà. Protagonisti i bambini ucraini in fuga dalla guerra e accolti a Napoli. Insieme ai gestori della palestra hanno organizzato l'evento le associazioni Un sorriso nel cuore e Volia Napoli.

I piccoli sono stati accompagnati dalle mamme che hanno potuto vedere il loro bimbi giocare e divertirsi. «È stato un modo per dare a tutti loro una distrazione dal dramma che stanno vivendo - ha spiegato Luca Donadio, gestore insieme ad Andrea Paesano e Ivan Milone della Pro Fighting - Devo dire che l'iniziativa è perfettamente riuscita. Inoltre con noi si allena Igor Kozak, atleta ucraino. E questo ci ha reso più sensibili all'argomento».

Video

Per i bambini oltre ai giochi e alle tante attività sportive, sono stati allestiti diversi banchetti con dolciumi. Un grazioso rinfresco per accompagnare la giornata 'd'allenamento'. Per la palestra napoletana è stato anche un modo per festeggiare gli straordinari successi sportivi ottenuti il fine settimana precedente a Milano. Per l'occasione proprio Kozak ha combattuto e vinto al Petrosyan Mania Gold Edition. Ha perso solo ai punti, invece, il fighter napoletano Daniele Iodice. «Un grazie di cuore ai maestri, allievi e tutti i volontari presenti che hanno reso tutto possibile», è stato scritto in un post pubblicato sulla pagina Facebook dell'associazione sportiva.

Ultimo aggiornamento: 23:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA