Bimbo rom di 5 anni costretto a mendicare: denunciata la madre

Venerdì 3 Aprile 2015

NAPOLI - A soli cinque anni impietosiva i passanti chiedendo l'elemosina sul sagrato di una chiesa del quartiere Chiaia a Napoli. Gli agenti della polizia municipale lo hanno notato in precarie condizioni fisiche ed igieniche e lo hanno avvicinato.

La madre, C.L. di anni 23 di etnia rom, proveniente da un insediamento della provincia di Napoli, è stata denunciata alla procura per sfruttamento di minore in accattonaggio e segnalata alla procura Minori. La donna, conosciuta dagli agenti in quanto già deferita alla magistratura qualche mese fa per lo stesso reato a danno del figlio, è stata inoltre segnalata ai servizi sociali del luogo di dimora per i provvedimenti consequenziali.

L'attività repressiva ha consentito di denunciare nell'ultimo periodo 12 soggetti che, incuranti delle condizioni meteo, partono con passeggini di fortuna dai campi della periferia cittadina o dei comuni limitrofi con bambini spesso in tenerissima età per arrivare nel centro della città per poi lasciarli davanti a scuole, chiese, supermercati a mendicare ed esponendoli a notevoli rischi in termini di sicurezza e salute.

Ultimo aggiornamento: 17:39