Arzano: blitz al cimitero, parcheggiatori minorenni ​bloccati dai vigili urbani

Sabato 30 Ottobre 2021 di Domenico Maglione
Arzano: blitz al cimitero, parcheggiatori minorenni bloccati dai vigili urbani

Blitz della polizia locale al cimitero consortile Arzano-Casoria-Casavatore: nella rete due minorenni del parco Verde di Caivano che lavoravano come parcheggiatori abusivi nello spazio antistante il camposanto. Sequestrate circa 50 euro in monete di piccolo taglio e identificate sedici persone. Elevate contravvenzioni per 13 mila euro per un furgone trovato senza assicurazione e un centauro senza patente. I guardiamacchine chiedevano un'offerta a piacere agli automobilisti parenti dei defunti che si recavano a far visita ai propri cari. La richiesta "libera" probabilmente veniva attuata per evitare di incappare nel reato di estorsione. La polizia locale, guidata dal comandante Biagio Chiariello, è intervenuta al cimitero nell'ambito di una serie di operazioni scattate sul territorio per garantire un tranquillo ponte di Ognissanti ai cittadini. Gli inquirenti, intanto, sono impegnati per capire come mai i due minori si trovavano in trasferta a "lavorare". E soprattutto, chi e quando li aveva accompagnati ad Arzano dal parco Verde di Caivano, parecchio distante da Arzano, un rione popolare che diversi giorni fa e balzato alle cronache in seguito al ritrovamento del cadavere di un ragazzo nelle campagne a ridosso di un campo rom.

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA