Borgo Marinari, lavori abusivi nella tettoia
del ristorante: scatta il sequestro

Sabato 29 Gennaio 2022
Borgo Marinari, lavori abusivi nella tettoia del ristorante: scatta il sequestro

I vigili urbani di Chiaia hanno sequestrato al Borgo Marinari una porzione di area demaniale, area sottoposta a vincolo paesaggistico e monumentale, data in concessione ad un  ristorante che, senza alcun titolo nè autorizzazioni, aveva iniziato lavori di rifacimento di tettoia di copertura .

Sempre in zona Chiaia, in Vico Alabardieri, gli Agenti hanno provveduto a comunicare notizia di reato a carico del titolare di un autorimessa per il superamento massimo del numero di veicoli previsto dalla certificazione di prevenzione incendi rilasciata dai vigili del fuoco. Inoltre sul lungomare, a Chiaia, nel centro storico e al Vomero sono stati effettuati 28 controlli a locali e ad attività imprenditoriali come bar, locali, pizzerie; elevati 24 verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico, per la mancata differenziazione dei rifiuti e per la diffusione di musica senza la necessaria autorizzazione di impatto acustico; in due occasioni è stata sequestrata a venditori ambulanti merce alimentare esposta agli agenti atmosferici.

Sono stati altresì effettuati 98 controlli ed elevati 30 verbali oltre alla rimozione di 50 veicoli con i carri gru e sono stati effettuati 120 controlli per la normativa anti-covid ai titolari e ai clienti delle attività imprenditoriali, elevando 4 verbali per il mancato controllo del green pass e per il mancato uso della mascherina all’interno dei locali.
Inoltre durante i controlli è stato verbalizzato un parcheggiatore abusivo in Salita Vetriera e sorpreso invece a Rampe Paggeria un soggetto intento a sversare da un'auto del materiale edile, l’uomo è stato verbalizzato e gli è stata ritirata la carta di circolazione con il sequestro del veicolo che era sprovvisto di copertura assicurativa oltre al mancato aggiornamento della carta di circolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA