Tenta di evitare l'arresto dicendo di essere Shevchenko: in carcere

Venerdì 8 Marzo 2019 di Dario Sautto
Tenta di evitare l'arresto dicendo di essere Shevchenko: in carcere

Boscoreale. Ai domiciliari per furto, scompare per una settimana. I carabinieri lo ritrovano ubriaco all'interno di un casolare di campagna, ma lui cerca di sfuggire alla cattura dicendo di essere l'ex calciatore del Milan, Andrej Shevchenko.
 
È finito in carcere il 40enne G.G., cittadino polacco, residente da anni a Boscoreale. Una settimana fa, il 40enne ha fatto perdere le sue tracce, nonostante fosse ai domiciliari perché accusato di una serie di furti di pannelli fotovoltaici. Dopo giorni di ricerche, i carabinieri della stazione di Boscoreale sono riusciti a ri tracciarlo in un casolare di campagna, diroccato e abbandonato, a San Giuseppe Vesuviano.
 
Completamente ubriaco, il 40enne non ha tentato la fuga, ma ha provato a sottrarsi al nuovo arresto dicendo di chiamarsi come l'ex calciatore milanista. Il risultato è l'immediato trasferimento in carcere per evasione dai domiciliari e anche per aver fornito false generalità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA