Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il boss Luigi Cimmino si pente: svelati trent'anni di malaffare a Napoli

Venerdì 15 Aprile 2022 di Leandro Del Gaudio
Il boss Luigi Cimmino si pente: svelati trent'anni di malaffare a Napoli

Dall’omicidio di Silvia Ruotolo agli appalti per l’ospedale Cardarelli, si pente il boss del Vomero. Verbali zeppi di omissis, quelli depositati in aula poche ore fa, dai pm Celeste Carrano e Henry John Woodcock, nel corso del processo a carico dei presunti boss dell’Alleanza di Secondigliano. Tremano colletti bianchi e malaffare cittadino, Luigi Cimmino sembra un fiume in piena.

Video

Ultimo aggiornamento: 23:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA