Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Cacciati di casa perché gay»: la storia di Francesco e Giuseppe alle Iene

Lunedì 30 Ottobre 2017
"Cacciati di casa perché gay": la storia di Francesco e Giuseppe a "Le Iene"

Da un giorno all'altro si sono trovati senza più un tetto sopra la testa, al punto che Giuseppe e Francesco sono stati costretti a vivere in spiaggia sul lungomare di Napoli. Cacciati di casa dalle rispettive famiglie perché omosessuali e decisi a dichiarare il loro amore e ad andare a vivere insieme. La storia è stata raccontata nell'ultima puntata de "Le Iene".





L'inviata Nadia Toffa si è occupata del caso di questi due ragazzi, omosessuali napoletani, che versano in gravi difficoltà economiche. I genitori non hanno accettato la loro relazione e solo gli amici offrono loro un po' di aiuto. 

Francesco e Giuseppe cercano lavoro come parrucchiere e pasticciere e non hanno difficoltà a spostarsi da Napoli anche in altre città pur di continuare a vivere assieme al fine di costruire il proprio futuro di coppia.

 

Ultimo aggiornamento: 18:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA