«Cacciati di casa perché gay»: la storia di Francesco e Giuseppe alle Iene

1
  • 385
Da un giorno all'altro si sono trovati senza più un tetto sopra la testa, al punto che Giuseppe e Francesco sono stati costretti a vivere in spiaggia sul lungomare di Napoli. Cacciati di casa dalle rispettive famiglie perché omosessuali e decisi a dichiarare il loro amore e ad andare a vivere insieme. La storia è stata raccontata nell'ultima puntata de "Le Iene".





L'inviata Nadia Toffa si è occupata del caso di questi due ragazzi, omosessuali napoletani, che versano in gravi difficoltà economiche. I genitori non hanno accettato la loro relazione e solo gli amici offrono loro un po' di aiuto. 

Francesco e Giuseppe cercano lavoro come parrucchiere e pasticciere e non hanno difficoltà a spostarsi da Napoli anche in altre città pur di continuare a vivere assieme al fine di costruire il proprio futuro di coppia.

 
Lunedì 30 Ottobre 2017, 17:41 - Ultimo aggiornamento: 30-10-2017 18:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-10-31 12:56:44
che orrore

QUICKMAP