Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caivano, 480 mila euro per realizzare un nuovo polmone verde

Giovedì 11 Agosto 2022 di Antonio Parrella
Caivano, 480 mila euro per realizzare un nuovo polmone verde

Un nuovo polmone verde in arrivo a Caivano, che sarà destinato anche ai residenti dei comuni limitrofi. Stanziati ben 476.79,70 euro per realizzare entro marzo 2023 un nuovo spazio verde attrezzato nel rione Scotta.

La giunta municipale, guidata dal sindaco Enzo Falco, ha approvato il relativo progetto di recupero dell’area ex campo Scotta.

“E’ un importante intervento di rigenerazione urbana, finanziato dal Mef - spiega il capo dell’esecutivo locale - che porterà nel rione Scotta, a servizio sia della cittadinanza che del circondario, un'ampia area  verde che sarà subito attrezzata con campi di bocce, pallacanestro e, per i bambini ci sarà anche un’apposita zona destinata al calcetto”.

Il progetto prevede, tra l’altro, oltra ad area adibita al parcheggio, un intreccio di viali che permetterà di passeggiare o di correre tra le varie aiuole fiorite ed alberi.

“In alcuni punti - precisa Falco - saranno installate panchine in cemento, tra sole ed ombra. Insomma sarà un'area ampia, munita di servizi igienici e spazi che consentiranno anche lo svolgimento di un’attività di ristoro, affinché un'associazione o qualche privato, possa introitare un minimo di guadagno, con l'impegno di tenere, poi, l’intero spazio verde in custodia e cura”.

Inoltre, a completare il polmone verde, saranno collocate delle giostrine per bambini, in una zona delimitata e particolarmente pavimentata, che verrà realizzata al centro dell'area.

© RIPRODUZIONE RISERVATA