Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caldo record, secca il piccolo “lago”
di Licola nella foresta di Cuma

Martedì 5 Luglio 2022 di Antonio Cangiano
Caldo record, secca il piccolo "lago" di Licola nella foresta di Cuma

È ridotto a poco più di uno stagno, ma ha un passato prezioso: stiamo parlando di ciò che rimane del Lago di Licola, all'interno della foresta regionale di Cuma, in passato sede di celebri cacce dei Re Borbone.

A causa delle temperature elevate, questo piccolo stagno sembra essere sparito.

Lo riferisce Stefano Erbaggio, con un post pubblicato su Facebook corredato di foto: «A proposito di siccità. Questo stagno non è mai stato così secco».

Video

Il lago di Licola, è stato prosciugato tra fine '800 e inizio '900 per lavori di bonifica, tuttavia riemergono nell'area del bacino, sporadiche pozze d'acqua, in particolare, durante copiosi periodi di pioggia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA