Campi Flegrei, a ottobre registrati 212 terremoti: l'85% di bassa intensità

Lunedì 8 Novembre 2021 di Antonio Cangiano
Campi Flegrei, ad ottobre registrati 212 terremoti. L'osservatorio Vesuviano: " 85% di bassa intensità "

«Scossa via Pisciarelli» , «Scossa zona Solfatara, avvertita», «Avete sentito un boato?», «Erano boati o tuoni?». Sono solo alcuni dei post, attraverso i quali svariati utenti di Facebook, hanno più volte avvisato circa diverse scosse e sciami sismici, verificatesi durante il mese di ottobre, nei Campi Flegrei.

Un efficace quanto allarmante “tam tam” sulla rete, arrivato prima delle segnalazioni ufficiali, ma non privo, talvolta, di soli sospetti.

Tuttavia, il mese scorso, le scosse di terremoto nei Campi Flegrei, sono state davvero numerose. Ben 212, secondo l'ultimo bollettino di monitoraggio mensile diramato dall'Osservatorio Vesuviano, che precisa: «Durante il mese di ottobre 2021 nell'area dei Campi Flegrei sono stati registrati 212 terremoti con una Magnitudo massima=1.5±0.3. Di questi, 180 eventi (circa l'85% del totale) hanno avuto una magnitudo minore di 1.0, 3 eventi (circa l'1,4%) hanno avuto una magnitudo compresa tra 1.0 e 1.4 e un solo evento (circa lo 0,5%) ha avuto una magnitudo uguale o superiore a 1.5. Di 28 eventi (circa il 13%) non è stato possibile determinare la magnitudo a causa della bassa ampiezza del segnale non chiaramente distinguibile dal rumore di fondo. In totale sono stati localizzati 126 eventi (59% di quelli registrati) ubicati prevalentemente tra Pozzuoli, l'area Solfatara-Pisciarelli-Agnano, Astroni e il golfo di Pozzuoli con profondità prevalentemente concentrate nei primi 2 km. Le reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo confermano una geometria radiale del Sollevamento centrato nell'area di Pozzuoli con una velocità media di circa 10+-2 mm/mese. Il sollevamento registrato alla stazione Gps di Rione Terra (Rite) a partire da novembre 2005 é di circa 87 cm di cui circa 53 cm da gennaio 2016. - Le misure termografiche nelle aree monitorate mostrano andamenti della temperatura sostanzialmente stabili. - I parametri geochimici confermano i trend in aumento già osservati in precedenza, con il flusso di CO2 dal suolo a Pisciarelli che, dopo una diminuzione nei mesi precedenti, a ottobre 2021 ha mostrato valori simili a quelli registrati nei primi mesi del 2020.»

Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 08:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA