Terra dei Fuochi, operato il piccolo Daniele. La madre: «Pregate per lui»

Mercoledì 20 Novembre 2019 di Elena Petruccelli

«L'intervento di Daniele è terminato. I dottori gli hanno asportato le due costole e ripulito la zona dove il cancro era posizionato. Adesso il nostro guerriero è in terapia intensiva. Continuate a pregare e a donare». Un'operazione che ha tenuto con il fiato sospeso tutti i sostenitori del 13enne di Arzano che lotta contro un cancro. Con un post la mamma Daniela abbraccia virtualmente tutti coloro che in queste ore si sono riuniti per pregare per la salute del ragazzino che domenica scorsa è partito per Bologna per affrontare il delicato intervento.

LEGGI ANCHE Terra dei fuochi, la disperata richiesta di aiuto di Daniele: «Ho un brutto male, vado a curarmi a Bologna. Aiutatemi»

«In due giorni sono stati donati 2350 euro. Grazie infinite», aggiunge mamma Daniela. E intanto continuano gli appelli di don Maurizio Patriciello che scrive dalla sua pagina Facebook: «Tutte le offerte che saranno raccolte durante le Messe delle ore 10.00 - 12.00 - 19.30, domenica 24 novembre, presso la nostra parrocchia San Paolo Apostolo al Parco Verde, in Caivano, saranno donate al piccolo Daniele di Arzano, perchè possa avere una casa dignitosa nella quale poter vivere con la sua famiglia e potersi curare. Chi vuole, può, se ha fiducia in me, portare la sua offerta. Grazie. Dio vi benedica e vi ricompensi». 
 


Le spese del viaggio sono state affrontate dalle associazioni per la Terra dei Fuochi, perché la madre e il papà di Daniele sono entrambi attualmente senza lavoro.  Il ragazzo il questi giorni ha girato un video dove ha raccontato la sua storia e ha espresso un desiderio: una casa più grande per tenere riunita la famiglia. Per questo sogno, la comunità della Terra dei Fuochi e don Maurizio Patriciello, si stanno attivando rivolgendo un appello alle autorità. 
 

Ultimo aggiornamento: 21 Novembre, 08:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA