Boom di presenze a Capri per il weekend di Pasqua

Sabato 16 Aprile 2022 di Anna Maria Boniello
Boom di presenze a Capri per il weekend di Pasqua

Capri in overbooking. Un anticipo d’estate inaspettato nonostante la mancanza di sole ed un’attesa atmosfera vacanziera. Le prime avvisaglie del pienone sull’isola azzurra si sono già avute al Molo Beverello, dove già alla partenza delle prime corse si erano formate lunghissime file di passeggeri vogliosi di raggiungere, dopo tanti mesi di limitazioni, una meta vacanziera gettonatissima qual è Capri. Coda agli imbarchi al Beverello e folla sulle banchine del porto di Marina Grande come non si vedeva dall’era pre-covid.

 

Sin dall’inizio del weekend di Pasqua sono oltre 30 mila gli arrivi registrati tra turisti stanziali che risiedono in alberghi, case vacanza, b&b e proprietari di seconde case a cui vanno aggiunti i gruppi di turisti pendolari che arrivano dalla Penisola, dalla Costiera Amalfitana e dalle crociere che si fermano nel porto di Napoli. Il boom di questi giorni ha preso un poco in contropiede quegli operatori turistici che hanno preferito far slittare l’apertura delle loro attività a fine Aprile. Data “x” che potrà essere considerata l’apertura ufficiale della stagione turistica nonostante le limitazioni dovute alla pandemia ed il clima di tensione dovuto ai paventati eventi bellici che stanno facendo creare uno stato d’incertezza nelle nazioni Europee.

A giugno le vele d'epoca nel golfo di Napoli Regate e mondanità tra il Savoia e a Capri

Comunque Capri resta sempre, ed i dati statistici ne sono una conferma, la località preferita per italiani e stranieri infatti per le piccole stradine del centro storico e della Piazzetta rimbombavano le voci di visitatori arrivati dal nord e sud Italia e da tante città estere. L’alto gradimento che ha avuto Capri in questi giorni fa ben sperare per una partenza sprint dei fine settimana a venire caratterizzati da lunghi ponti e per l’intera stagione turistica, che anche nell’incertezza dovuta al covid che è ancora presente ed alla situazione internazionale, l’isola si appresta a vivere.

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 09:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA