Capri, licenze facili: indagato
l'ex sovrintendente Cozzolino

di Anna Maria Boniello

  • 37
Blitz della Finanza di Capri negli uffici della soprintendenza a Palazzo Reale a Napoli per sequestrare ed acquisire una corposa documentazione nell’ambito di un’inchiesta che vede indagato anche l’ex Soprintendente ai beni architettonici di Napoli Giorgio Cozzolino, noto per la sua intransigenza a proposito della tutela del paesaggio e dell’ambiente, oggi alla guida della Soprintendenza archeologica di Ravenna (contattato telefonicamente, non è stato possibile parlargli per una dichiarazione della vicenda). Con Cozzolino è finita sotto inchiesta anche la sua ex assistente, già responsabile per i comuni di Capri e di Anacapri per l’edilizia, architetto Rosalia D’Apice (ancroa in servizio ma con un altro ruolo), e altre quindici persone: tra queste i componenti della commissione edilizia del comune di Anacapri, i responsabili dell’Utc e vari tecnici di studi privati e direttori dei lavori, tutti indagati a vario titolo in concorso tra loro per abuso d’ufficio, falsità ideologica e violazione delle norme urbanistiche.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 14 Giugno 2018, 22:52 - Ultimo aggiornamento: 15-06-2018 18:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP