Gelati, granite e musica neomelodica: carretto da spiaggia hi tech con pannello fotovoltaico

Martedì 30 Giugno 2020 di Raffaele Perrotta
La fantasia e l’estro dei napoletani, si sa, non ha mai limiti. Ma raro, se non unico caso nel suo genere, un prodotto altamente tecnologico come un pannello fotovoltaico applicato ad uno dei simboli dell’estate per eccellenza: il carretto dei gelati e delle granite. Ebbene, anche questo ritrovato di innovazione e di tradizione è stato sdoganato proprio stamattina sulla spiaggia di Torre Annunziata. Gli avventori della sabbia nera della baia di Oplonti hanno potuto ammirare il famoso carretto del «cazzimbocchio», rigorosamente trasportato a spinta anche nell’acqua dal proprietario noto con il soprannome di «Sciammera», con un pannello fotovoltaico sopra l’ombrellone che copre il ghiaccio dal sole.

Cosa alimentasse il solare non è dato saperlo, ma la pagina social irriverente «Oplontini ed altri Trushanti», che ha rilanciato l’immagine ed un breve video, azzarda come ipotesi la produzione di energia elettrica per lo stereo, che trasmette canzoni dei neomelodici ad alto volume. Centinaia le reazioni, le condivisioni e i commenti alla foto. Dall’apprezzamento di Giovanni, «siamo ai livelli di Tesla qui», in riferimento al noto scienziato famoso per le sue innovazioni in campo tecnologico ed elettrico, ad un altro Giovanni che suppone: «più che alimentare lo stereo ha la funzione di mantenitore di carica della batteria». © RIPRODUZIONE RISERVATA