Casellati a San Gregorio Armeno:
in regalo corno e «procidana»

Puntata a San Gregorio Armeno, la celebre stradina dei presepi napoletani, spesso delle vere e proprie opere d'arte, per il presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati al termine della sua giornata napoletana. Nella bottega del maestro Marco Ferrigno il presidente ha ricevuto una delle figure classiche della tradizione, «la procidana», un pastore alto 38 cm in terracotta e legno che riproduce una donna che porta una cesta di limoni. «Il presidente - ha detto Ferrigno - è nostro cliente da venti anni e ogni anno compra da noi un pastore per il suo presepe. Ha anche una bellissima collezione di Pulcinella. Quest'anno abbiamo deciso di impreziosire la sua collezione con la figura della "procidana". In più le abbiamo regalato il classico corno rosso apotropaico in funzione anti jella».
 
 

Lungo la strada, mischiata tra i turisti, in precedenza il presidente si era fermato anche da un ambulante, attirata da un Babbo Natale giocattolo che si arrampica sul camino e fa le bolle di sapone. Per lei foto con i due commercianti. Il presidente non ha mancato di apprezzare uno dei piatti tipici della tradizione partenopea, la pizza. E dopo essere stata ieri sera in un locale adiacente il lungomare, oggi varie pizzerie della città hanno fatto a gara per invitarla ad assaggiare il loro prodotto. Alla fine la scelta è caduta su un noto pizzaiolo di via Tribunali. «La pizza a Napoli è ottima - ha detto il presidente scherzando con il rettore del Suor Orsola Benincasa, Lucio D'Alessandro - Ha solo un neo: che il giorno dopo si devono fare i conti con la bilancia».
Venerdì 14 Dicembre 2018, 18:24 - Ultimo aggiornamento: 14-12-2018 19:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP