Casoria, auto di un disabile sommersa
da rifiuti: interviene il sindaco

Lunedì 8 Novembre 2021 di Anna Menale
Auto

A fine ottobre Antonio, un uomo residente a Casoria, aveva denunciato un atto vandalico avvenuto proprio nei pressi della sua abitazione. 

L’uomo aveva ritrovato la sua auto - che parcheggiava abitualmente nel posto per disabili a lui assegnato - sommersa da rifiuti che erano stati gettati dal balcone da altri residenti dello stabile. Proprio per questo, Antonio era stato costretto a parcheggiarla lontano da casa. 

A distanza di poche settimane dall’accaduto Lucia, la figlia del signor Antonio, ha deciso di rivolgersi ad un’associazione chiamata La Battaglia di Andrea, che si occupa di salvaguardare i diritti delle persone disabili. 

Asia Marucci, la presidentessa dell’associazione si è rivolta al sindaco di Casoria Raffaele Bene e i due hanno elaborato delle soluzioni per aiutare concretamente il signor Andrea. Questa mattina, Marucci ha dichiarato: «Oggi saremo sul posto insieme al sindaco di Casoria Raffaele Bene e alla Polizia Municipale di Casoria. Si cercherà di capire come risolvere il problema e soprattutto di capire se gettare i rifiuti lì, al posto disabili, è consuetudine o c’è un'ordinanza, cosa che sembrerebbe da escludere, perché in tal caso bisognerebbe garantire il parcheggio.  Ciò che abbiamo chiesto noi e il signor Antonio, è di spostare il posto di appena un paio di metri per garantire tranquillità al signore e soprattutto per evitare danni alla macchina e danni fisici e psicoligici alla moglie disabile, cose che purtroppo stanno avvenendo».

Inoltre, la presidentessa ha aggiunto che, con i giusti presupposti legali, il comune e Polizia Muncipale potrebbero agire contro chi ha violato le norme giuridiche.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA