Castellammare, 21 arresti per disastro ambientale: sgominata la banda dei datterari

Mercoledì 28 Luglio 2021 di Dario Sautto
Castellammare, 21 arresti per disastro ambientale: sgominata la banda dei datterari

Blitz nella notte, presi 21 datterari in tutta Italia. Da diverse ore è in corso una vasta operazione di polizia giudiziaria eseguita dalla Guardia Costiera della Campania per gravi reati di disastro ambientale collegati alla raccolta dei datteri di mare. A conclusione di indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata e condotte dalla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, il gip del tribunale oplontino ha emesso un'ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di 21 persone residenti tra Campania, Puglia, Lombardia e Liguria. 

Per la raccolta illegale dei datteri di mare è stata devastata la costa rocciosa della penisola sorrentina e della Costiera amalfitana. Coinvolti anche titolari delle pescherie utilizzate come rivendite dei datteri di mare, specie protetta che impiega vent'anni per scavare la roccia. 

Video

I dettagli dell’operazione saranno resi noti durante la conferenza stampa che sarà tenuta presso la Procura di Torre Annunziata dal procuratore Nunzio Fragliasso alle ore 11.30.

Ultimo aggiornamento: 18:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA