La Parmalat revoca il mandato,
il vescovo dice messa tra i lavoratori

Lunedì 17 Febbraio 2020 di Fiorangela d'Amora
La Parmalat revoca il mandato per la distribuzione del latte alla C.I.L, l’arcivescovo di Sorrento-Castellammare celebra messa nei capannoni dell’azienda e lancia un appello per il diritto al lavoro. La ditta che fino a pochi giorni fa distribuiva i prodotti del marchio Parmalat è di Adolfo Greco, in carcere dal 5 dicembre 2018 con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Erano stati gli stessi lavoratori a lanciare un appello ad Alfano, che ha risposto con una omelia dura, pronunciata durante la celebrazione che si è svolta alla presenza anche di agenti dei marchi concorrenti che hanno voluto così esprimere la loro vicinanza ai dipendenti della Cil. L'arcivescovo Francesco Alfano ha esortato i lavoratori a non arrendersi, a continuare a lottare per il lavoro, che è un giusto diritto dell'uomo. Li ha esortati «a guardare avanti tentando tutte le vie».

«A volte viene la tentazione di arrenderci perché quando il muro è alto ci sentiamo ancora più piccoli - ha affermato Alfano - Gesù è andato avanti. Noi siamo qui oggi per incontrare il Signore ed imparare da Lui a non fermarci a non arrenderci, a cercare la via giusta a continuare il cammino. Quello che cerchiano non è sbagliato, cerchiamo il lavoro la dignità il futuro, la serenità la pace, lo sviluppo il progresso, la collaborazione con gli altri. Cerchiamo al giustizia per tutti». © RIPRODUZIONE RISERVATA