«Ho sparato, vogliono uccidermi» e consegna la pistola: arrestato nel Napoletano

Lunedì 4 Gennaio 2021 di Dario Sautto

Castellammare. Ha raccontato di essere stato pedinato, che qualcuno voleva rapinarlo o addirittura ucciderlo. Ma lui, armato di una pistola, aveva sparato almeno due colpi contro di loro, prima di fuggire. Una storia strana, per la quale i carabinieri della stazione e della compagnia di Castellamare di Stabia hanno arrestato il 22enne incensurato Salvatore De Rosa. 
La scorsa notte, De Rosa si è presentato in caserma. Era molto agitato ed ha raccontato ai carabinieri questa storia, prima di consegnare loro una pistola semiautomatica con matricola abrasa, tra l'altro carica. Gli stessi carabinieri si sono recati sul posto della presunta sparatoria, ma non hanno trovato tracce di un conflitto a fuoco, né sangue. 
A quel punto, su disposizione del pm di turno alla Procura di Torre Annunziata, Salvatore De Rosa è stato arrestato in flagranza di reato per dentenzione dell'arma clandestina che aveva appena consegnato in caserma e accompagnato nel carcere di Poggioreale. Ora attende la convalida dell'arresto. Lo stesso 22enne ha fatto ritrovare uno scooter rubato davanti all'ufficio postale di Castellammare ed è stato denunciato a piede libero per ricettazione. Il suo racconto è al vaglio degli inquirenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA