Castellammare, il neomelodico rende omaggio al boss: «Grazie per la festa»

ARTICOLI CORRELATI
di Dario Sautto

  • 61
«Ringrazio a Salvatore della Faito per aver reso possibile tutto questo». L'omaggio di Tony Marciano al «padrone» di casa Salvatore Imparato è solo uno dei tanti esempi di cantanti che ringraziano il boss di turno. A Castellammare, nel rione Savorito, l'Antimafia ritiene che proprio Salvatore o paglialone sia il capo indiscusso, uomo di fiducia dei D'Alessandro nel quartiere, e stesso cognome (ma nessuna parentela) degli storici rivali del clan camorristico stabiese durante la sanguinosa faida degli anni 80. A lui si rivolge Tony Marciano, «artista» di punta della serata illegale andata in scena la notte dell'Immacolata.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 20 Febbraio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 20-02-2019 12:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP