Riaprono le Antiche Terme di Stabia
incasso da 300 euro nel primo giorno

di Raffaele Cava

0
  • 386
Riaprono al pubblico le Antiche Terme di Stabia. Dopo oltre dieci anni di abbandono la struttura di piazza Amendola, ristrutturata nel 2007 con più di 12 milioni di euro dei fondi Cipe, è stata riaperta, seppur parzialmente: da oggi fino all'11 novembre sarà possibile accedere alla mescita dell'acqua e al parco idropinico. Il ticket di ingresso costerà 8 euro per i non residenti a Castellammare mentre per gli stabiesi il prezzo sarà dimezzato.

A poche ore dall'apertura, nella mattinata di oggi, circa 70 persone hanno fatto accesso al complesso per bere le acque delle sorgenti della Chiusa Vanacore per un incasso di 300 euro. Per l'occasione hanno fatto visita alle Antiche Terme tanti esponenti della giunta del sindaco Antonio Pannullo. «Fino a novembre cercheremo di animare il complesso termale con l'organizzazione di spettacolo nel frattempo predisporremo il bando di gara per affidare la gestione ai privati», ha commentato il vicesindaco Andrea Di Martino.

Al progetto partecipano anche i 127 degli ex lavoratori della partecipata fallita Terme di Stabia, lavoreranno a turno per 4 giorni e verranno pagati tramite i voucher della Regione. 
Venerdì 19 Agosto 2016, 20:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP