Scacco matto alla gang del cavallo di ritorno: 31 arresti nel Napoletano

  • 3098
Una vasta organizzazione criminale che rubava auto e chiedeva poi il riscatto ai proprietari è stata sgominata dai carabinieri del comando provinciale di Napoli. La base era nel rione Salicelle ad Afragola, 31 le persone destinatarie della misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli Nord. Il sodalizio aveva al suo vertice una persona già sottoposta agli arresti domiciliari che organizzava e coordinava le attività illecite dalla finestra della propria abitazione. Attraverso una fitta rete di conoscenze riusciva a mettere in contatto estorsori e vittime che ricevevano indicazioni sulle modalità di pagamento e successivamente sul luogo della restituzione della vettura.
 

I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno dato così esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della misura cautelare nei confronti di 31 persone emessa dal gip del Tribunale di Napoli Nord, per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di estorsioni, furti, ricettazione, nonché per i reati di rapina e favoreggiamento. L'attività investigativa - condotta anche con l'ausilio di intercettazioni telefoniche e ambientali nonché acquisizione di immagini riprese da una telecamera installata ad hoc - ha consentito - riferiscono i carabinieri - secondo l'ipotesi accusatoria avvalorata dal gip, di raccogliere gravi indizi nei confronti degli indagati in merito ai reati ipotizzati e di ricostruirne il modus operandi caratterizzato dalla cosiddetta tecnica del cavallo di ritorno.
Martedì 5 Febbraio 2019, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 05-02-2019 09:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP