Cent'anni e non sentirli: festa grande per i due «nonni» di Piano di Sorrento

di Ciriaco M. Viggiano

0
  • 1912
PIANO DI SORRENTO - In penisola sorrentina, evidentemente, si vive bene e a lungo. Il discorso vale soprattutto per Piano di Sorrento, dove succede che in una sola giornata festeggino due supercentenari: è il caso di Lucia Vinaccia e di Gaetano «Gary» Spampanato che hanno tagliato il traguardo rispettivamente dei 105 e dei 101 anni per la gioia di parenti, amici e dei rappresentanti dell'amministrazione comunale, in prima linea per celebrare l'importante ricorrenza.

Vinaccia è di fatto la «nonna» di Piano di Sorrento: donna più anziana della città e, in penisola sorrentina, seconda solo a Maria Luigia De Gregorio, originaria di Massa Lubrense, che di anni ne ha compiuti addirittura 108 pochi mesi fa. Una vita trascorsa a lavorare la terra, ad accudire i familiari e a pregare in chiesa: forse è questo l'elisir che ha consentito a Lucia di toccare quota 105 anni. A festeggiarla ci hanno pensato non solo i parenti, ma anche il sindaco Vincenzo Iaccarino e l'assessore ai Servizi Sociali Rossella Russo che le hanno regalato una targa a nome dell'intera amministrazione comunale.

In precedenza il primo cittadino aveva fatto gli auguri a Gaetano Spampanato, nato a Nola nel 1918 e poi emigrato negli Stati Uniti per metabolizzare una delusione amorosa. Da quel momento per «Gary» è cominciata una vita avventurosa da capitano di aviazione che l'ha visto impegnato nella seconda guerra mondiale, prigioniero in Kenya e in Sierra Leone, poi al gianco di personalità come i presidenti americani Ronald Reagan e George W. Bush. Spampanato ha scelto poi di trascorrere l'ultima parte della sua vita in Costiera. E ieri non ha perso occasione di festeggiare il traguardo dei 101 con un pranzo in un noto locale di Piano di Sorrento.
Venerdì 5 Aprile 2019, 08:59 - Ultimo aggiornamento: 05-04-2019 12:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP