Centro storico di Napoli, sequestrati tre ristoranti per sporcizia nelle cucine

Tolta la licenza ad un tassista nella zona del porto

L'intervento dei carabinieri
L'intervento dei carabinieri
Domenica 27 Agosto 2023, 12:51 - Ultimo agg. 16:17
2 Minuti di Lettura

Controlli nel cuore storico della città e in zona portuale. I carabinieri della compagnia Napoli Centro hanno presidiato le strade e le piazze più affollate, con particolare attenzione agli scali marittimi.

Grazie alla collaborazione dei militari del Reggimento Campania, del Nas e di personale dell’ASL Napoli 1, sono state identificate 76 persone e passate al setaccio 35 vetture

Sanzionato il titolare di un ristorante in via Speranzella per gravi carenze igienico sanitarie rilevate nei locali.

L’attività è stata sequestrata, tremila euro le sanzioni applicate.

Altrettante carenze sono state riscontrate in un altro ristorante, questa volta in via San Giovanni Maggiore Pignatelli.

E ancora, stessa strada altro locale, sospeso per la sporcizia trovata negli ambienti destinati alla preparazione degli alimenti. 

Denunciato per evasione un 22enne del quartiere San Giuseppe, sorpreso in strada nonostante fosse sottoposto ai domiciliari.
 

Video

Numerose le violazioni al codice della strada. Sanzionati molti tassisti in sosta e transito nell’area portuale davanti piazza Municipio. Per uno di questi è scattata la sospensione della licenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA