Cerca l'anima gemella e lancia un appello attraverso manifesti colorati (e coloriti)

di Susy Malafronte

1
  • 7
Pompei. Cerca l'anima gemella e lancia un appello attraverso manifesti colorati e coloriti. Ai tempi dei social c'è chi, ancora, affida i propri sentimenti all'inchiostro di una tipografia. Niente bacheche virtuali, ma pareti reali per trovare «una principessa da amare perdutamente». I muri della città degli Scavi, a pochi giorni da San Valentino, sono stati tappezzati dall'appello di Stefano, un direttore di banca 45enne discendente da «una antica e stimata famiglia di Napoli», che cerca l'amore. La donna dei «sogni» di Stefano deve avere tra i 18 e i 30 anni e deve essere: bella, colta, di ottima famiglia, virtuosa di sani valori e con il desiderio di fidanzarsi. Di professione: «avvocatessa, notaio, medico, farmacista, professoressa delle scuole superiori o universitaria». Stefano precisa, nel suo manifesto-appello, che cerca una donna che «non deve aver mai contratto matrimonio». In attesa di trovare l'amore della sua vita, Stefano, nel lungo manifesto, scrive anche che gli piacerebbe «conoscere qualche ragazza/donna tra i 18 e 40 anni, in carne, molto molto prosperosa, giunonica con tanta femminilità e sensualità». Stefano è minuziosi nell'elencare i dettagli della donna che cerca. Mistero assoluto, invece, sul suo aspetto fisico e caratteriale. Alle donne interessate al suo appello potranno inviare, andando a fiducia, delle foto a stefano1972b@libero.it.
Giovedì 8 Febbraio 2018, 20:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-09 13:58:42
questo sarà un cataplasimo di semmenze di lino per dirla in italiano ...

QUICKMAP