Chiuso per abusivismo centro di formazione per marittimi a Torre del Greco

di Francesca Mari

  • 348
TORRE DEL GRECO - Centro internazionale di formazione per marittimi chiuso per abusivismo; denunciati i responsabili. I carabinieri della Stazione Capoluogo di Torre del Greco, a seguito di indagini, hanno disposto la chiusura del Centro di formazione per marittimi in viale Europa, per la presenza di opere abusive.

Denunciati all’autorita giudiziaria per reati ambientali il responsabile 50enne D.C. e i proprietari dell’ampio terreno in cui c’è il campo prova: F.D.R di 59 anni e G.D.R. di 86 anni. Le indagini sono iniziate a seguito della pubblicazione sull’albo pretorio del Comune di Torre del Greco di un ordine di demolizione per alcune opere all’interno del Centro.

I militari insieme ai tecnici del Comune hanno accertato le irregolarità: totalmente fuorilegge una tuga di una nave, alcuni immobili e alcune vasche. Così è scattato il sequestro; in seguito il dirigente del Suap del Comune ha revocato al centro l’autorizzazione unica ambientale e il Ministero dei Trasporti  il Decreto di idoneità per lo svolgimento dei corsi.

Nel campo si svolgevano corsi antincendio per marittimi provenienti da tutta Italia e l’attività era nota a livello internazionale. Molti marittimi che avevano prenotato i corsi obbligatori, per poter imbarcare al più presto, restano attualmente bloccati per la chiusura del centro. Intanto, proseguono le attività dei carabinieri con numerosi sopralluoghi per verificare l’eventuale presenza di altri illeciti. 
Martedì 5 Febbraio 2019, 13:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP