«Chiuso per adozione», è virale l'annuncio sulla serranda del caseificio di Giovanni e Pina

Martedì 23 Novembre 2021
«Chiuso per adozione», è virale l'annuncio sulla serranda del caseificio di Giovanni e Pina

Il percorso che porta all’adozione è senza dubbio complesso e delicato, sia per gli aspiranti genitori che per il nuovo membro della famiglia. Occorre essere consapevoli della strada da affrontare, soprattutto a causa delle lunghe tempistiche che spesso possono raggiungere oltre i tre anni di attesa. Aspetto alrettanto rilevante è quello economico, poichè l'impiego ingente di risorse economiche, spesso scoraggia le coppie. Il grande desiderio di avere un bambino potrebbe far perdere la percezione dell’intero iter che coinvolge anche la sfera personale e quella di coppia. Intraprendere questo iter vuol dire scegliere di mettersi alla prova.

A Napoli, fuori alla serranda di uno dei punti vendita del Caseificio Battiniello, in via Chiaia, è stato affisso un cartello con su scritto «Chiuso per adozione». Un epilogo sperato e atteso a lungo da Giovanni e Pina, i neo genitori, gestori dell'attività, che con gioia hanno condivisoil lieto evento anche con i clienti: «Finalmente diventiamo genitori». Giovanni e Pina, infatti, hanno atteso 5 anni per diventare genitori.

Il fratello di Giovanni, Gabriele ha raccontato a Fanpage.it «Ora sono fuori città, in Colombia, per concludere il percorso che gli consentirà di portare a casa i bambini». La telefonata con cui Giovanni e Pina hanno appreso che sarebbero diventati genitori è arrivata circa un mese fa. «Non si sono mai arresi, volevano diventare genitori» ha sottolineato Gabriele. Un percorso lungo e faticoso ostacolato anche dallo scoppio della pandemia. «Questa cosa è stata bloccata anche dal Covid: si è fermato tutto, compreso gli uffici» racconta con una certa emozione il fratello Gabriele a Fanpage.it. La decisione di affiggere il cartello alla serranda dell'attività è del neo papà, che non è riuscito a contenere la gioia per la notizia dell'arrivo dei due bambini.

Video

«Siamo in attività da 50 anni non abbiamo mai chiuso: mio fratello è molto conosciuto in zona, lavora in quel punto vendita da circa 25 anni e ha voluto avvisare la sua clientela che avrebbe chiuso per un motivo bello. Da ieri, sono sommerso dalle telefonate di congratulazioni!» racconta felice Gabriele. Il cartello, esposto ieri, ha attirato l'attenzione di numerose persone, oltre i clienti, che hanno voluto congratularsi per la bella notizia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA