Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Voragine a Cicciano, cede sede stradale sull'alveo Avella: tragedia sfiorata

Martedì 10 Maggio 2022 di Nello Lauro
Voragine a Cicciano, cede sede stradale sull'alveo Avella: tragedia sfiorata

Torna a piovere con una certa intensità e tornano i problemi. Nel primo pomeriggio di ieri tragedia sfiorata a Cicciano. Ha ceduto, per diversi metri, la sede stradale di via alveo Avella al confine con alcune abitazioni di via Aldo Moro. Paura e apprensione per i residenti che hanno temuto il peggio: sono arrivati in breve tempo i vigili del fuoco, la polizia locale, un architetto del Comune di Cicciano ed un tecnico della ditta che ha eseguito i lavori di rifacimento della sede stradale e della messa in opera degli impianti di illuminazione terminati circa 10 giorni fa. Nessuna persona è rimasta ferita (spavento a parte), mentre si sono registrati danni ingenti ai muri di sostegno e non solo.

Il geologo Armando Miele, proprietario del lotto di terreno interessato sul quale insiste la sua abitazione, dice: «Si è evitata una tragedia». Non è la prima volta che il professionista ciccianese denuncia la situazione dell'area, ma poco o niente è stato fatto: «Le mie parole al vento, anzi all'acqua». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA