Cig alla Leonardo, il vescovo:
«Colpo durissimo per Pomigliano»

Venerdì 10 Dicembre 2021 di Pino Neri
Cig alla Leonardo, il vescovo: «Colpo durissimo per Pomigliano»

Il vescovo di Nola, Francesco Marino, ha diramato un messaggio sulla cassa integrazione ordinaria a zero ore annunciata per gli stabilimenti aeronautici Leonardo di Pomigliano e Nola.  Per Pomigliano saranno 1200 i provvedimenti di cig a zero ore mentre per quello di Nola 400. 

«Come Pastore - scrive Marino - insieme alla Chiesa tutta di Nola, sono vicino ed esprimo la mia piena e totale solidarietà ai tanti lavoratori dell’Azienda Industriale Aeronautica Leonardo, che da gennaio saranno messi in cassa integrazione. Purtroppo la pandemia, con la conseguente crisi mondiale, ha colpito gravemente molti settori industriali, tra cui anche il comparto aeronautico della Leonardo. La cassa integrazione è certamente uno strumento utile per garantire sostentamento ai lavoratori nei periodi di crisi, ma non si può non tener conto del fatto che, con la cassa integrazione, il salario diminuisce. Sono tantissimi, infatti, i lavoratori (anche quelli dell’indotto) che vivono oggi momenti di ansia e di incertezza per il futuro del loro lavoro e delle loro famiglie».

Un pensiero il prelato lo ha rivolto anche ai lavoratori della Stellantis di Pomigliano, la grande fabbrica automobilistica, che quest'anno ha chiuso oltre cento volte a causa dell'assenza dei semiconduttori.  

«La Chiesa - aggiunge il vescovo di Nola - condivide pienamente le giuste preoccupazioni e i legittimi timori dei lavoratori, che temono tagli soprattutto nell'area campana e in tutto il Sud. Ai problemi, già gravissimi della Stellantis (non accenna ancora, infatti, nelle fabbriche, a riprendere regolarmente l'attività lavorativa) si aggiungono, ora, quelli della Leonardo. Un colpo durissimo non solo per la città di Pomigliano, ma per tantissime famiglie dell'intero nostro territorio e anche fuori Regione. Ancora una volta viene colpito il nostro Sud. Rigettiamo l’idea che esso sia considerato come problema per tutto il Paese, come un peso, mentre in realtà è una risorsa per l'intera Nazione, nell'ottica di uno sviluppo vero, comune e solidale. L'aeronautica in Campania è un vero fiore all'occhiello dell'Italia. Le sue alte competenze professionali sono confermate da successi industriali e commerciali, di elevato spessore tecnologico e apprezzati a livello internazionale, vanto del nostro territorio».

Marino ha quindi ricordato che "il lavoro è dignità" ed ha rivolto un appello alle istituzioni affinché «facciano la loro parte per difendere i lavoratori e il patriomonio industriale della provincia di Napoli».         

I

© RIPRODUZIONE RISERVATA