Circumvesuviana, aggressione sul Campania Express: uomo sputa contro la capotreno

Venerdì 20 Agosto 2021 di Francesco Gravetti
Circumvesuviana, aggressione sul Campania Express: uomo sputa contro la capotreno

Voleva salire sul Campania Express, il treno della Circumvesuviana per i turisti, senza avere il biglietto. E quando il capotreno, una donna, ha tentato di fermarlo, lui l'ha aggredita, prima sputandole addosso e poi spintonandola. L'ennesimo atto di violenza nei confronti di un dipendente dell'Eav è accaduto oggi pomeriggio all'altezza della stazione Villa dei Misteri, nel territorio di Pompei.

L'aggressore, che pretendeva di usare il treno speciale per turisti come quello ordinario, senza avere nemmeno il biglietto, si è dileguato scappando attraverso i binari, ma la donna ha telefonato ai carabinieri, è andata in ospedale a farsi medicare e, con ogni probabilità, sporgerà denuncia.

Protestano i sindacalisti dell'Orsa, che hanno segnalato l'episodio: «È un fatto gravissimo, ci auguriamo che il delinquente venga individuato attraverso le telecamere di sorveglianza e che l'azienda si costituisca parte civile. Il tema della sicurezza dei lavoratori è sempre più attuale».

«Lo sputo in faccia ad una giovane neoassunta coraggiosa capotreno, da parte di un vandalo, senza mascherina e senza biglietto, indegno dell’essere umano,  che pretendeva di salire sul Campania express, e’un gesto che indigna profondamente, in particolare in tempo di covid - commenta Umberto De Gregorio, presidente Eav - la nostra totale doppia (come capotreno e come donna ) solidarietà alla donna capotreno. valuteremo ogni azione in sede civile e penale. In Questo paese troppe persone sembra abbiano perso il senno e pensano - purtroppo spesso a ragione - di farla comunque franca. Ho telefonato personalmente alla ventisettenne capotreno - la quale ha mostrato forza e coraggio e lunedì sarà di nuovo al lavoro-  alla quale va tutta la mia stima ed apprezzamento».

Ultimo aggiornamento: 21 Agosto, 09:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA