Clan Polverino, condannati all'ergastolo mandanti e sicari dell'imprenditore Amelio

Giovedì 27 Febbraio 2020 di Ferdinando Bocchetti
La Corte d'Assise d'Appello di Napoli (prima sezione) ha condannato all'ergastolo Giuseppe Polverino, Salvatore Licciardi, Salvatore Simioli, Salvatore Cammarota e Claudio De Biase all'ergastolo. Erano tutti imputati nel processo per l'omidicio di Enrico Amelio, l'imprenditore edile di Mugnano vittima di un agguato nel 2006. Amelio fu ammazzato dai sicari del clan Polverino. L'uomo, avvicinato dal killer assoldato dai Polverino nei pressi della scuola Gioberti di Quarto, fu centrato da tre colpi alla gamba destra e una alla gamba sinistra. L'ultima pistolettata, però, recise l'arteria femorale dell'imprenditore, che da qualche tempo si era trasferito nel basso Lazio, provocandone la morte.

  Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio, 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA