Ragazzino di 16 anni si uccide in comunità: era stato bloccato dopo una rapina nel Napoletano

Lunedì 8 Marzo 2021
Ragazzino di 16 anni si uccide in comunità: era stato bloccato dopo una rapina nel Napoletano

Un ragazzo di 16 anni, originario di Boscoreale, è stato trovato morto, dopo essersi impiccato, in una comunità di Villa di Briano (Caserta), dove era stato collocato in seguito ad una rapina. Il corpo del giovane è stato trovato in un bagno della struttura, e accanto è stato rinvenuto anche un biglietto, in cui il minore preannunciava il gesto. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Aversa, che stanno svolgendo le indagini; sul corpo è stata disposta l'autopsia dalla Procura di Napoli Nord.

 

Ultimo aggiornamento: 9 Marzo, 07:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA