Scuola, sindacati di nuovo in piazza a Napoli: «Il ministro ha stravolto il patto»

Mercoledì 9 Giugno 2021 di Elena Romanazzi
Scuola, sindacati di nuovo in piazza a Napoli: «Il ministro ha stravolto il patto»

Tornano in piazza i sindacati della scuola. Un presidio, promosso da Flc-Cgil, Cisl-Scuola, Uil- Scuola, Snals-Confsal e Anief , si è tenuto questo pomeriggio  a piazza del Plebiscito davanti alla Prefettura. Ed in altre piazze italiane. Una delegazione di sindacalisti è stata ricevuta dal prefetto. A Valentini i sindacati hanno consegnato un lungo documento con le richieste per un avvio del nuovo anno scolastico senza intoppi.

Si va dalla stabilizzazione dei precari, alla mancanza di personale Ata con la richiesta dell’incremento dell’organico, l’assunzione degli Lsu, ai docenti di sostegno, dall’impossibilità di nominare nuovi dirigenti scolatici fino allo spettro della supplentite che si ripeterà l’anno prossimo a settembre. Fino al personale Covid che non sarà confermato. Il presidio per chiedere la modifica al testo del decreto «sostegni bis» nel quale sono state inserite norme diverse rispetto al «Patto per la scuola» siglato dai sindacati con il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi. Hanno partecipato al presidio Ottavio De Luca di Flc-Cgil, Rosanna Colonna della Cisl-Scuola, Roberta Vannini neo segretaria della Uil scuola Campania, Salvatore Margiotta della Snals-Confsal e Stefano cavallini dell’Anief.

© RIPRODUZIONE RISERVATA