Zampe corrose e respirazione ko:
cucciolo lapino salvato dai bambini ​

Martedì 11 Maggio 2021 di Cristina Cennamo
Zampe corrose e respirazione ko: cucciolo lapino salvato dai bambini

Il coniglio, statistiche alla mano, è il terzo animale di compagnia dopo il cane e il gatto. Ma proprio come loro, sempre più spesso, è vittima di abbandono da parte di sedicenti padroni che dopo averlo magari acquistato come regalo per i propri figli si rendono conto che rappresenta un impegno quotidiano e decidono quindi di disfarsene. 

E' quanto accaduto al piccolo Alekos, un cucciolo di coniglio abbandonato a Napoli nel parco Re Ladislao, alle spalle della chiesa di San Giovanni a Carbonara e subito divenuto suo malgrado l'attrazione dei bambini che di domenica riempivano il parco. Proprio quei bambini hanno rappresentato però la sua salvezza, visto che una signora di buon cuore, che in passato ha già salvato conigli da situazioni di emergenza, avendo notato il movimento intorno a lui è subito intervenuta per dargli un primo soccorso e si è rivolta quindi a dei volontari esperti di lapini per trovargli una sistemazione.

Arrivati sul posto, i nuovi amici di Alekos hanno subito intuito che si trattava di un coniglio che probabilmente era stato acquistato già malato: molti negozianti mettono in vendita cuccioli ancora da allattare che proprio perché tolti troppo presto dalle cure della mamma vanno poi incontro a tante problematiche. Il piccolino infatti ha evidenti problemi respiratori, è denutrito e con le zampe gravemente corrose dalla sua stessa urina il che lascia pensare che sia stato tenuto in situazioni tutt'altro che adeguate. Con il supporto di un veterinario di fiducia il cucciolo ha miracolosamente superato la prima notte, e oggi lotta per recuperare le forze affinché sia poi in grado di affrontare cure più mirate per il problema respiratorio e, quindi per rimettere in sesto le zampe.

Un piccolo guerriero, spiega Gianluca Marigliano che se ne sta prendendo cura in queste ore, e che lamenta la scarsa attenzione per questa tematica: «La situazione abbandoni a  Napoli è fuori controllo. Ogni settimana ci arrivano decine di segnalazioni ma mancano fondi e volontari. Purtroppo, fino a quando comprare un coniglio in negozio costerà pochi euro l'emergenza non finirà mai. Il coniglio è un animale delicato che ha bisogno di cure e attenzioni e chi lo acquista in negozio alla prima difficoltà lo abbandona in un parco o per strada, senza considerare che difficilmente sopravviverà. Per questo è stata aperta una petizione on line (https://www.change.org/p/anche-io-so-farti-compagnia) affinché il coniglio venga riconosciuto come animale da affezione, al pari di cani e gatti, e possano esserci pene severe per chi li maltratta o li abbandona».

Intanto, a questo coniglietto è andata bene: ha trovato due angeli custodi, Gianluca Correale appunto e Mary Speranza, che lottano al suo fianco affinché possa tornare quanto prima il cucciolo giocoso che senz'altro sarà sempre stato. Solo dopo, potrà essere adottato ed iniziare così una nuova vita piena di amore e coccole con una famiglia vera. 

Chi volesse adottare Alekos o semplicemente effettuare una donazione per aiutare i volontari a sostenere le cure del piccolo può contattare il 3663761725 o il 3703166182.

© RIPRODUZIONE RISERVATA