Controlli a Napoli, sequestrati capi di abbigliamento contraffatti alla Duchesca

Ai Quartieri Spagnoli sanzionato tre esercizi commerciali per occupazione di suolo pubblico senza autorizzazioni

Polizia locale in azione a Napoli
Polizia locale in azione a Napoli
Sabato 11 Febbraio 2023, 14:24
2 Minuti di Lettura

Il gruppo anti contraffazione della polizia locale, nell’ambito dei controlli in zona Duchesca, area cruciale del mercato del falso per la presenza di numerosi venditori ambulanti, depositi e piccoli opifici dediti all’applicazione dei marchi contraffatti su capi di abbigliamento e calzature, e intervenuta in uno stabile di via San Giuseppe Calasanzio avendo osservato movimenti sospetti di persone e carichi.

Alcuni individui, che erano impegnati a trasportare grossi bustoni di plastica, avvedutisi della presenza degli agenti, li depositavano all’interno del portone prima di allontanarsi in modo furtivo.

Le conseguenti verifiche, pur non consentendo di fermare ed individuare i responsabili, portavano al recupero ed al sequestro penale dei pacchi che contenevano 38 tra felpe e maglioni e 49 paia di pantaloni, tutti capi di abbigliamento corredati da marchi di note griffes che verosimilmente contraffatti.

In zona Quartieri Spagnoli la municipale, in attività congiunta con le altre forze dell’ordine e con personale dell’Asia Napoli, è stata impegnata nelle operazioni di Alto Impatto.

Obiettivo delle verifiche – in aggiunta ai controlli stradali, da cui sono scaturiti 19 verbali per varie infrazioni, il sequestro amministrativo di due vetture sprovviste di assicurazione e la rimozione di otto veicoli in sosta irregolare – sono state le occupazioni di suolo e soprassuolo.

Video

Gli accertamenti hanno portato a sanzionare tre esercizi pubblici che avevano collocato all’esterno dei locali tende solari prive delle necessarie autorizzazioni. Sono stati inoltre rimossi 230 paletti abusivi.

Infine è stato assicurato il presidio fino alle ore 24, con 3 pattuglie automontate per il pattugliamento costante di piazza Garibaldi e delle strade limitrofe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA