Controlli anti-Covid a Napoli, 50 multe nella movida del centro storico

Domenica 7 Febbraio 2021
Controlli anti-Covid a Napoli, 50 multe nella movida del centro storico

Cinquanta persone sono state multate complessivamente dalla polizia a Napoli, tra venerdì sera e ieri, nel coso dei controlli in alcune zone della movida per il rispetto delle normativa anticovid. I poliziotti sono intervenuti, in particolare, nella zona centrale di Chiaia e dei cosiddetti baretti, identificando 159 persone e sanzionandone 11 poiché prive della mascherina di protezione. Nel corso dell'attività sono stati controllati 20 veicoli di cui 2 sottoposti a sequestro amministrativo e uno a sequestro ai fini della successiva confisca e contestate 196 violazioni del Codice della Strada. Inoltre, in via Caracciolo, via Generale Orsini e via Chiatamone, i poliziotti hanno bloccato e denunciato tre persone con precedenti di polizia già sottoposti a Dacur (divieto di accesso alle aree urbane) poiché stavano svolgendo nuovamente l'attività di parcheggiatore abusivo e per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. In via Nazario Sauro e piazzetta Marinari sono stati sanzionati i titolari di due chioschi e di un bar poiché stavano servendo bevande alcoliche oltre l'orario consentito. Per i tre locali è stata disposta la chiusura per 5 giorni.

Video

Nella zona dei Decumani, nel centro antico, venerdì sera e ieri, gli agenti hanno identificato 325 persone sanzionandone 39 per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché sorprese a consumare bevande alcoliche nei pressi dei locali senza rispettare il distanziamento sociale e per la mancata utilizzazione della mascherina. In vico Quercia, via Benedetto Croce e Calata Trinità Maggiore sono stati sanzionati i titolari di tre bar poiché stavano servendo bevande alcoliche oltre l'orario consentito. Per i tre locali è stata altresì disposta la chiusura per 2 giorni.

Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA