Coroglio, è guerra alla movida selvaggia: «Nelle discoteche si arriverà solo a piedi»

di Maria Pirro

Chiudere al traffico, nel weekend e in alcuni orari, le strade della movida, da Coroglio a Bagnoli. Far parcheggiare le auto, non più a due passi dal mare o a ridosso delle fabbriche dismesse, ma nell'area antistante l'ex Nato, in viale Giochi del Mediterraneo, ma anche in viale della Liberazione, prevedendo un servizio navetta. È l'ipotesi cui sta lavorando già da settimane il presidente della decima Municipalità, Diego Civitillo, con l'obiettivo di giocare d'anticipo ed evitare il caos che ogni estate, puntuale, si verifica alla periferia della città, meta prediletta da giovani di tutte le età alla ricerca di divertimento e sballo. «Ne arrivano fino a diecimila in una sola notte. Con gravi conseguenze sulla viabilità», dice Civitillo a nome del quartiere esasperato.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 20 Febbraio 2019, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP