Coronavirus a Napoli, blitz in un centro diagnostico: locali non idonei e carenze igienico-sanitarie

Giovedì 26 Marzo 2020
Coronavirus: il Nas Carabinieri di Napoli, il Gruppo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Napoli e il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Napoli 1 Centro, hanno eseguito presso i poliambulatori di un istituto diagnostico di Soccavo una verifica tesa ad appurare lo svolgimento di test di rilevazione del coronavirus non autorizzati.

Sono state accertate violazioni di carattere amministrativo e riscontrate irregolarità: utilizzo di locali siti al secondo piano della struttura non autorizzati, utilizzati quale deposito materiali e spogliatoio; carenze di natura igienico-sanitarie, che saranno oggetto di segnalazione all’autorità competente. Al termine dell’attività ispettiva il titolare dell’istituto è stato diffidato dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Napoli 1 Centro a interdire l’area non autorizzata e al ripristino dello stato dei luoghi così come tecnicamente autorizzato. © RIPRODUZIONE RISERVATA