Coronavirus a Napoli, 3000 controlli
dei vigili, solo 3 negozi multati

Lunedì 13 Aprile 2020

 Numerose le pattuglie messe in campo dal Comando della Polizia locale di Napoli nel weekend di Pasqua Tra sabato e domenica sono state impegnate circa 300 unità al giorno. Sono stati sottoposti a controllo 550 esercizi commerciali e 3 di questi sono stati multati per il mancato rispetto alle misure di contenimento stabilite. Gli agenti hanno controllato gli spostamenti di circa 2.500 cittadini, fermando oltre 1.400 veicoli in circolazione: anche in questo caso sono state multate solo 20 persone che non avevano giustificata motivazione per stare in strada.

LEGGI ANCHE Coronavirus a Napoli, Fico: «La prima cosa che faccio a fine quarantena? Un tuffo a mare»

Le zone maggiormente interessate ai controlli della Polizia locale, così come concordato con la Questura, sono state il lungomare Caracciolo, il Castel dell'Ovo, il pontile di Bagnoli, via Toledo, piazza Garibaldi e le aree limitrofe.Anche oggi i controlli si sono succeduti sul territorio cittadino: da segnalare la multa e la chiusura di un forno aperto abusivamente nell'area orientale della città e di una edicola-tabaccheria sorpresa ad esercitare in corso San Giovanni, in contrasto alle restrizioni previste.In mattinata la Centrale operativa del Comando si è attivata con il 118 e con gli uffici assistenziali del Comune per supportare una famiglia che aveva segnalato il decesso di un proprio congiunto avvenuto nella giornata di sabato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA